Il Vino ricco di polifenoli che fa bene alla salute!

  • vino rosso negroamaro ricco di polifenoli salento puglia masada brindisi doc vitigno tannini vino rosso negroamaro ricco di polifenoli salento puglia masada brindisi doc
    Aggiungi al carrello Dettagli Quick View
  • vino rosso philonianum susumaniello biologico igt salento puglia polifenoli 2019
    Aggiungi al carrello Dettagli Quick View

Il Vino ricco di Polifenoli

Il vino ed i Polifenoli: le sostanze nobili di questa antica bevanda.

Il vino è composto da moltissime sostanze chimiche, ma ve ne sono alcune che possiamo considerare nobili: i polifenoli.
I polifenoli sono quei composti che caratterizzano il vino, ne donano l’essenza contribuendo con profumi, colori e sapore, sono importantissimi nei processi di invecchiamento, permettendo al vino di evolvere lentamente e, non da ultimo e ciò che interessa di più a noi, alla base di numerosi studi scientifici sulle loro proprietà di beneficio per la nostra salute.
Acidi fenolici, tannini, flavonoli (flavonoidi), antociani (flavonoidi), resveratrolo (stilbeni) sono i polifenoli presenti nel vino.

Quali sono i benefici dei polifenoli del vino?

Le proprietà benefiche dei polifenoli del vino sono numerose e ben documentate dal punto di vista scientifico:
effetto antiossidante. I polifenoli proteggono i tessuti dall’azione dei radicali liberi che provocano processi di invecchiamento cellulare. Hanno dunque proprietà antiage.
protezione dalle malattie cardiovascolari e arteriosclerotiche. I polifenoli favoriscono l’irrorazione sanguigna, abbassano la pressione del sangue, quando troppo alta, e influiscono positi­vamente sul metabolismo dei lipidi.
– azione antinfiammatoria, in particolar modo dell’apparato gastro-intestinale, quando ingeriti.
– azione antibatterica ed antivirale.
possibile azione antitumorale. I polifenoli possono essere utili nella prevenzio­ne delle malattie neoplastiche.

vino negroamaro ricco in polifenoli fa bene alla salute

Dove si trovano i polifenoli nell’uva?

In generale, i polifenoli si trovano in tutte le parti del grappolo d’uva, specialmente nelle bucce, nei vinaccioli e nei raspi. In particolare, gli antociani e i flavonoli si trovano nelle bucce, mentre gli acidi fenolici sono soprattutto concentrati nella polpa. Troviamo invece i tannini abbondanti nei vinaccioli e, in modo minore, nella buccia.

I polifenoli giocano un ruolo importantissimo nelle caratteristiche del vino prodotto ed il processo della macerazione è quello che permette la maggiore estrazione dei polifenoli, per questo i vini rossi ne sono più ricchi.

Diversi studi hanno riscontrato numerosi aspetti benefici per la salute dell’uomo da parte di alcuni polifenoli come gli antociani ed il resveratrolo che svolgono una potente azione antiossidante. Anche i tannini sono da prendere in considerazione.

Perché abbiamo scelto il vino Negroamaro di Tenute Lu Spada?

Perché questo è il vino che ha il più alto numero di polifenoli. Il negroamaro in particolare nasce in una zona autoctona di Brindisi dove l’uva raggiunge una maturazione molto importante.
Non solo: il Negroamaro richiede molti anni di affinamento ed i polifenoli hanno tutto il tempo di passare dalle bucce, dai vinaccioli, dal legno delle botti al vino, innalzando notevolmente la loro concentrazione.

Qualità da intenditori

I profumi del Negroamaro sono intensi, balsamici, sontuosi e avvolgenti, ma dominati da una nota scura e austera, di terra e sale. Al sapore risulta un vino certamente molto fruttato, ma anche speziato e robusto.
Il Negroamaro tiene fede al suo nome così evocativo, che fa pensare ai tannini e ai sapori della terra e così possiamo bere un vino, austero, pieno, ma dotato di profondità e sfumature.

SFOGLIA LE ALTRE NOSTRE CATEGORIE

OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

ESTRATTORI DI SUCCO

MICOTERAPIA FUNGHI CURATIVI