Vino Philonianum Susumaniello Salento IGT Biologico 2019 – confezione 6 bottiglie

84,00

Il Vino Philonianum Susumaniello IGT Biologico Salento è un vino con alti contenuti di polifenoli, sostanze naturali con importanti qualità benefiche per il nostro organismo:
antiossidanti, contrastano l’invecchiamento cellulare (antiage)
proteggono dalle malattie cardiovascolari ed arteriosclerotiche
– azione antinfiammatoria
– azione antibatterica ed antivirale
– possibile azione antitumorale

Confezionamento: 6 bottiglie
Colore: Rosso Rubino
Gradazione alcolica: 13%
Vitigno: Susumaniello
Costo: € 14,00 a bottiglia

Prodotto in Puglia –  100% italiano!
SPEDIZIONE GRATUITA

pagamenti sicuriassistenza telefonicaconsegna garantita con corriere gratuita sopra 49 euro di ordine

Descrizione

Il Vino Philonianum Susumaniello IGT Biologico Salento è un vino con alti contenuti di polifenoli, sostanze naturali con importanti qualità benefiche per il nostro organismo:
– svolgono azione antiossidante, contrastano l’invecchiamento cellulare (antiage)
proteggono dalle malattie cardiovascolari ed arteriosclerotiche, favoriscono l’irrorazione sanguigna, abbassano la pressione del sangue e influiscono positi­vamente sul metabolismo dei lipidi
– hanno effetto antinfiammatorio
– eseguono azione antibatterica ed antivirale
– possibile azione antitumorale, possono essere utili nella prevenzio­ne delle malattie neoplastiche.

Il confezionamento che vi proponiamo è da 6 bottiglie.

Il vino Vino Philonianum Susumaniello IGT Biologico è un vino rosso della linea storica Tenute Lu Spada dal colore rosso rubino intenso, dal sorso dinamico, ma equilibrato.

Le caratteristiche del vino Philonianum Susumaniello

Gradazione alcolica: 13%
Vitigno: Susumaniello (somarello nero)
Tenuta di provenienza: Contrada Cillarese
Territorio: a livello del mare, argilloso
Sistema di allevamento: alberello salentino a pochi chilometri dal mare-spalliera a cordone speronato
Resa per ettaro: 110 quintali
Vendemmia: manuale prima settimana di ottobre
Fermentazione: in acciaio
Affinamento: in acciaio per un anno e per tre mesi in bottiglia
Colore: rosso rubino
Profumi: fruttato, note di melagrana, lampone, ciliegia, prugna con un sottofondo speziato
Sapore: fruttato, pastoso, armonico
Abbinamento: con carni rosse cotte in umido o alla brace accompagnate da verdure lesse come cicorie o cime di rapa

Colore e sapore unici

Il Susumaniello è un vino rosso che denota grande tipicità territoriale, ottenuto dalla vinificazione in purezza del vitigno autoctono brindisino Susumaniello. Dominato da sentori di ciliegia scura, prugna, susina e viola con rimandi speziati di pepe nero e balsamici di eucalipto alloro e tabacco. Il vino è sorretto da un’acidità importante che rende il sorso dinamico ed al contempo equilibrato.

Le caratteristiche del Susumaniello

Il vino di susumaniello di Brindisi si presenta di colore intenso, con schiuma rossa, ricco dì acidità totale, asciutto, di eleganza semplice e dal gusto austero. È un vino che si presta anche per la sua longevità ad essere invecchiato in bottiglia.

Tenute lu Spada ha scelto di incamminarsi su questa strada per arricchire la produzione dei suoi vini mettendo a dimora vigne di susumaniello coltivandole, come le altre, con pratiche biologiche. I vini prodotti dalle uve della vendemmia 2019 hanno da questo anno la certificazione BIO.

La linea storica ed il territorio

Il Philonianum si aggiunge al Masada nella linea delle etichette che si richiamano alla storia enoica del territorio.

Il susumaniello fa parte dei vitigni autoctoni, come il Negroamaro, che si sono sviluppati nei secoli sul territorio brindisino. Essi rappresentano, nella loro qualità e diversità, le caratteristiche proprie di terreni naturalmente vocati alla viticoltura.

Il vino rosso susumaniello è un vitigno presente in alcune aree della Puglia ma ha avuto a Brindisi la possibilità di esprimere al meglio le proprie qualità e caratteristiche grazie alla composizione e alla struttura dei terreni, alla loro esposizione al sole e ad un clima di mare come quello di questa parte dell’Adriatico.

Nel passato era utilizzato per arricchire altre varietà di uve, come il Negroamaro, per la sua capacità di conferire al vino un colore rosso rubino molto intenso e una buona acidità.

Grazie alla lungimiranza e alla intraprendenza di vecchi e nuovi vitivinicoltori il Susumaniello è stato recuperato e valorizzato facendone un vino di grande interesse, molto apprezzato e ricercato per le sue caratteristiche.

La storia del Philonianum

Con l’aiuto del prof. Antonio Caputo, Carmine Dipietrangelo, amministratore di Tenute lu Spada, ha ricostruito il percorso di un vino prodotto a Brindisi nel 19 a.C. e spedito a Masada, in Giudea.

In questa località durante gli scavi archeologici fatti tra il 1980 e il 1986 emerse un’anfora vinaria su cui era inciso il nome di un vino prodotto a Brindisi dalla famiglia Laenius e dal nome Philonianum.

Tenute lu Spada ha deciso così di dare il nome di Philonianum al vino di susumaniello dopo aver dato al Negroamaro (Doc Brindisi) quello di Masada, i due vini rossi della propria collezione storica.

L’etichetta

Dal produttore Tenute Lu Spada
Nella “rupe di Masada, in Giudea, dove si ergeva l’antica fortezza di Erode (19 a. C.). […] sono stati rinvenuti frammenti di anfore vinarie che gli studiosi attribuiscono ad una spedizione proveniente da Brindisi.
Il vino contenuto, il Philonianum, prodotto dalla famiglia Laenius di Brindisi presta il nome al nostro Susumaniello.”

L’azienda ha creato una etichetta che richiama un’antica anfora vinaria come testimonianza della storia del vino di Brindisi.

Riconoscimenti

Philonianum, susumaniello Biologico 2019, ha ottenuto la medaglia d’argento al concorso internazionale di Lyon nell’edizione 2021.

Per fare il pieno di polifenoli puoi gustare anche l’olio extravergine d’oliva!

Titolo

Torna in cima